Le meraviglie di Lorenzo Gamba

Lorenzo Gamba è uno dei più noti maestri incisori ancora in vita presenti in Italia, un vero e proprio artista che ci invidia tutto il mondo. Non ci credete? Guardate le sue realizzazioni, poi datevi un pizzicotto… è tutto vero! Tanti anni fa, in occasione di una delle tante mostre di settore, non ricordo quale, mi fu presentato un signore alto, oltremodo simpatico, semplice e cordiale: “Piacere, Lorenzo Gamba” disse, porgendomi la mano energica ed asciutta. Quel nome mi diceva qualcosa, ma così su due piedi non riuscii ad abbinarlo a dove o a quando l’avessi già sentito nominare. Poi ebbi un lampo e mi ricordai dove avevo letto quella “firma”, sopra ad un finissimo express in versione Royal Extra lusso in calibro 600 Nitro Express, costruito dall’amico Pierino Zanardini. A quel punto riconobbi immediatamente il personaggio che avevo davanti e, contemporaneamente, mi vennero in mente alcune delle sue opere che avevo già visto in altre occasioni sia di persona sia in fotografia. Come non ricordare la raffinatezza e la purezza di tutti quei lavori che portavano la sua firma? Dopo averli ammirati per una sola volta ti rimangono indelebilmente impressi nella mente.

gamba1

Ne ho visti alcuni che avevano come soggetti ritratti galli cedroni, beccacce, cani da ferma, acquatici e persino orsi, ma la massima espressione del talento di Lorenzo Gamba e quello che lo contraddistingue sono le meravigliose scene di caccia grossa africana. Fui onorato di conoscere un professionista tanto bravo quanto modesto e siccome non capita tutti i giorni di stringere la mano ad un artista di quel calibro, ne approfittai per scambiare con lui quattro chiacchiere, come se fossimo vecchi amici. Senza farsi pregare e sempre con un perenne sorriso sulle labbra, colui che ritengo uno dei più abili incisori italiani mi raccontò come nacque la sua passione, chi furono i suoi maestri e le scuole che frequentò per perfezionare la sua arte. Dalla sua valigetta, stracolma di schizzi e di disegni su carta copiativa, estrasse e mi mostrò un piccolo album di fotografie, dove erano riprodotte alcune delle opere più belle e rappresentative dell’incisoria Gardonese: la presa della Bastiglia, i vent’anni dell’anniversario del Primo uomo sulla luna, il Winchester 94 “Uno su mille”, il fucile di Reagan, e persino una splendida targa dedicata al Santo Padre Giovanni Paolo II!

gamba3

Lorenzo, nato nel 1954 a Marone, un piccolo paesino del bresciano che offriva ben poco come svago ai giovani adolescenti, ebbe la fortuna di avere uno zio che faceva un lavoro particolare: l’incisore. Lorenzo era talmente attratto ed affascinato da ciò che faceva lo zio che quando poteva spiarlo, concentrato all’opera sulla morsa girevole, invece di andare a giocare con i suoi coetanei preferiva rimanere nel laboratorio in silenzio ad ammirarlo per ore ed ore. Quel che apprese dall’abile parente non solo gli fece capire quale fosse la sua vera vocazione, ma lo spronò senza esitazioni ad intraprendere gli studi necessari per diventare incisore. Frequentò “l’Università” degli incisori, la famosa Bottega di Cesare Giovanelli in Località Magno (Gardone V.T.), sotto la direzione severa ma paziente di Giulio Timpini, grande Maestro incisore del Reparto Custom Shop della Beretta. Nella “Bottega”, unico centro didattico di importanza internazionale per incisori, imparò a lavorare con la punta ed il martello, con il bulino e ad eseguire il rimesso in oro nel sistema del chiaro – scuro tipico del grande Maestro Galeazzi. Avido e mai sazio di conoscere ed imparare sempre cose nuove e pignolo nei particolari, studiò ancora disegno applicato all’incisione sotto la costante direzione del prof. Antonio Palmenta, figura autorevole e nota nell’ambiente della grande incisoria italiana.

Lorenzo Gamba

In breve tempo l’attitudine innata, le determinazione, la mano pulita e raffinata del giovane Gamba diventò famosa lungo le rive del fiume Mella, e Lorenzo iniziò a lavorare per molti nomi illustri come: Zanardini, Giovanelli, Perazzi, Renato Gamba, i fratelli Bertuzzi, i fratelli Poli, W.R Saleri (un abilissimo artigiano che costruisce dei Kipplauf veramente da sogno), Lucchini, Famars, Telo, Perugini & Visini, Art, Pietro Beretta e tanti altri ancora. Maniaco della perfezione e instancabile lavoratore, Lorenzo trova anche il tempo per soddisfare molti clienti privati che, dopo averlo visto all’opera, si sono fatti trasformare le loro armi in pezzi unici, grazie all’abilità del bravo artista di Sulzano. Gamba esegue lavori anche su coltelli, gioielli, orologi, fiaschette, medaglioni ed altri oggetti vari, sempre di pregiatissima fattura, dimostrando con i fatti di essere un artista completo in grado di eseguire qualsiasi tipo di incisione, indipendentemente che sia in stile inglese, con riccioli ed ornato, con paesaggi nel classico metodo delle linee e dei punti o con rimessi in oro. Dopo oltre quarant’anni di lavorazioni ed incisioni artistiche su metallo, il simpatico Lorenzo non è ancora soddisfatto di se stesso, perché tra i suoi innumerevoli impegni trova ancora il tempo per andare a scuola. Sotto la direzione e supervisione del Maestro Francesco Medici, ha perfezionato la tecnica del cesello, quella raffinata di lavorazione che lui stesso definisce “la sua ultima sfida”. Sono convinto che un artista vero, degno di essere definito tale, non deve avere limiti e confini. Lorenzo, pur essendo “nato” come incisore di armi fini, non ha avuto paura di affrontare altre sfide: ha inciso meravigliose spade di Alta Rappresentanza per alcuni tra i più noti Generali della Finanza e dell’Esercito Italiano. Inoltre, nel 2009, nonostante il disastroso terremoto de L’Aquila, l’allora Capo di stato decise di spostare nel capoluogo abruzzese il vertice dei G8 presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza. Per quell’occasione a Lorenzo vennero commissionati da incidere dieci pugnali con foggia a stiletto da donare a tutti i capi di stato presenti!

gamba4

Lorenzo Gamba è ancora oggi uno degli ospiti più graditi di tutte le Mostre Mercato del Mondo, prima tra tutte l’annuale Convention del Safari Club International che si tieni tutti gli anni a Las Vegas. Lorenzo ha sempre donato per opere benefiche gli utili ricavati in quella occasione dai suoi lavori. Credo che non esista miglior riconoscimento per le opere di un Artista del successo riscosso in tutto il mondo. Armi, coltelli, spade, accessori e oggettistica incisi da Lorenzo Gamba si trovano dalla Russia all’America. Ancora oggi è tra i più accreditati incisori anche tra i raffinati clienti tedeschi, noti per le loro particolari esigenze. Degno di nota è il particolare interesse che Lorenzo ha suscitato verso un facoltoso cliente austriaco che l’ha contattato per fargli incidere tutte le sue carabine Mauser per celebrare i cento ottanta anni di un suo negozio e per l’occasione vorrebbe addirittura dedicargli anche un libro! Lorenzo mi ha confidato che in ambito venatorio ha praticamente inciso di tutto: dai voli di starne alle scene africane, ma con un sorriso mi ha anche detto che non ha nessun problema ad incidere sulle armi preferite dei clienti qualsiasi cosa, compresi cani e volti umani. Una volta in un film sentii pronunciare una frase molto ad effetto: “Chi ha grandi poteri ha anche grandi responsabilità”… io direi che potremmo adattarla anche alle magiche mani di Lorenzo!

Marco Benecchi

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Attrezzature

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com