I migliori libri di caccia

Ognuno di noi ha nella sua personale memoria dei testi inerenti l’arte venatoria a cui è particolarmente legato. Questa, quindi, non vuol essere una classifica dei testi migliori, rispetto ad altri, ma una semplice carrellata su quelli che sono alcuni dei libri dell’arte venatoria neoclassica che hanno saputo affascinare e formare, più di altri, intere generazioni di cacciatori.

Inizio, questa breve e semplicistica classifica, del tutto personale, volutamente con due pubblicazioni non propriamente inerenti al mondo venatorio ma, bensì, alla profonda conoscenza degli uccelli, che rappresentano sicuramente una delle mire più ambite dai cacciatori: pensiamo alla tradizionale allodola, alle anatre ed alla beccaccia, alla moderna caccia al colombaccio.

Mi riferisco all’Atlante ornitologico degli uccelli europei, edito dalla Hopeli a firma di Ettore Arrigoni Degli Oddi, convinto cacciatore e proprietario, per molti anni, di una delle più affascinanti tenute di caccia italiane, quella di valle Zappa a Campagnalupia, in provincia di Venezia. Prefazione di Fausto Barbagli, curatore del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze per un’opera che non è davvero esagerato definire monumentale: 570 pagine, oltre 50 tavole a colori dipinte a mano ed illustrazioni a china per un volume, ancora disponibile, venduto al prezzo di copertina di 75.00 euro.

Decisamente più difficile da reperire l’opera Migratori alati di Mario Rotondi con numerosissime illustrazioni ad acquerello e tecnica mista di Caroli che impreziosisce la sovracopertina con l’inconfondibile ritratto del volo delle pavoncelle. La prima versione, quella stampata nel luglio del 1963 da Adriano Rossi, è un’opera estremamente rara e ricercata dai collezionisti dato che, rispetto alla precedente opera di Arrigoni Degli Oddi , Rotondi dedica particolare attenzione alla spiegazione dei comportamenti delle diverse specie migratrici in relazione alle diverse forme di caccia. 615 pagine, con oltre 30 illustrazioni uniche, per un prezzo che oscilla tra i 450,00 ed i 550,00 euro.

Sempre in tema di migratori, più precisamente in tema di acquatici, la pietra miliare per tutti gli appassionati di questa caccia è senz’altro la pubblicazione del compianto Giuseppe Mazzotti Cacce di palude e di valle edito dall’Editoriale Olimpia dieci anni dopo l’opera di Mario Rotondi (1973). 863 pagine, scritte in modo insuperabile, ricche di disegni e quasi completamente dedicate ad esaminare tutti gli aspetti di una delle cacce più affascinanti, quella agli acquatici ed ai limicoli. L’edizione del 1973, in buone condizioni,  (quella con copertina verde e titolo giallo) viene proposta dai collezionisti ad un prezzo che oscilla, in base alle condizioni di usura, tra i 200,00 ed i 300,00 euro. Si tratta di una pubblicazione relativamente facile da recuperare.

Libro che non dovrebbe mancare a nessun cacciatore di beccacce è Beccacce e Beccacciai di Ettore Garavini, edito dall’Olimpia e stampato nel 1978 quale prima edizione. 331 pagine, sovra copertina a colori di Vincenzo Celano e prefazione, datata 1957, di Louis Guizard l’allora Presidente del Club Nazionale dei Beccacciai francesi. Un testo irrinunciabile dove farsi le ossa e trovare molte spiegazioni a dubbi ed incertezze. Il testo originale, ben conservato, è reperibile a 150,00 euro.

A fargli eco Il libro della beccaccia: ecologia, etologia, conservazione, filosofia della caccia di Vincenzo Celano edito dall’Olimpia cinque anni prima (1973). L’edizione originale è piuttosto rara, mentre si trova più facilmente la riedizione dell’Olimpia che proponeva il testo a 17,00 euro a prezzo di copertina.

Sempre in tema di beccaccia dovrebbe fare bella mostra di se Il punto sulla beccaccia di Silvio Spanò, universalmente riconosciuto come il maggiore esperto vivente in Italia in termini di scolpacidi. Estremamente approfondito e finemente curato, 182 pagine che l’Olimpia proponeva a 18,08 euro ma che né vale davvero molti di più.

Ogni migratorista dovrebbe avere Il Capanno: metodo e tecnica della caccia con i richiami di Pier Carlo e Pier Giorgio Santini, edito dall’Editoriale Olimpia nel 1965 ed allora proposto al prezzo di 3.500 lire per una pubblicazione che rappresenta senza timore di smentita il punto di partenza per ogni buon capanni sta, contenendo nelle 627 pagine di cui si compone ogni più approfondita analisi di ogni aspetto legato alle diverse specie, al capanno, alla migrazione, ai richiami e a tutto ciò che concerne questa affascinante caccia, ultimamente purtroppo molto limitata. La versione originale della prima edizione, se tenuta in perfette condizioni, con tanto di cartoncino di Rettifica degli errori in color carta da zucchero e Frosone ambientato in copertina è pressoché introvabile ad un prezzo inferiore ai 400,00 euro. Si tratta comunque di un manuale estremamente raro.

Nel 1961 pubblicava con l’Olimpia il mai dimenticato e immensamente apprezzato Adelio Ponce De Leon Il Beccaccino. 187 pagine di pura tecnica e arte venatoria dedicate all’elusivo folletto della palude, per una pubblicazione ormai quasi introvabile e che per averla, perché merita davvero, bisogna essere disposti ad esborsare dai 300,00 ai 400,00 euro.

Non così raro, ma estremamente godibile ed apprezzato A caccia con sentimento di Ulisse Ulmi. Un libro di racconti di caccia, ambientati in diversi scenari, per un libro abbastanza comune ma relativamente poco conosciuto, edito per la prima volta nel 1975 e non particolarmente costoso: si trova di fatti a poche decine di euro, in ottime condizioni.

Gli amanti della caccia grossa non possono non avere due libri, rari e piuttosto datati: Impressioni di caccia in Somalia Italiana, prima edizione del 1920, seconda ristampa del 1929 e terza ristampa del 1932 a firma del prolifico Vittorio Tedesco Zammarano dove narra delle imprese di caccia nella colonia italiana nei primi decenni del vecchio secolo. Il prezzo varia a seconda del grado di mantenimento dell’opera e a seconda di quale edizione sia interessata: le ristampe si trovano a non meno di 150,00 euro mentre l’edizione originale ad un prezzo prossimo i 500,00 euro. Ancora più raro e costoso, sempre dello stesso autore, Alle Sorgenti del Nilo Azzurro, del 1930. Jim Corbett, nel 1951, per Arnoldo Mondadori Editore pubblica Il leopardo che mangiava gli uomini dove racconta di una avvenuta di caccia, del 1918, ambientata nella lontana India.

Conclude questa breve e sicuramente modesta carrellata di titoli un’opera che ha rivoluzionato la tecnica faunistica moderna:  Starne, fagiani e Lepri di Emilio Scheibler. Tre volumi distinti, pubblicati in epoche diverse, che riassumono magnificamente l’allevamento, la gestione e la caccia delle tre diverse specie, che rappresentano l’ossatura della caccia alla selvaggina stanziale. Per avere i tre volumi in versione originale editi a partire dal 1943 da Vallecchi Editore, che sapranno conquistare ogni appassionato, istruendolo in maniera esemplare, bisogna essere pronti ad investire, a patto di trovarli, una cifra importante, cioè non meno di 800,00 euro per ogni volume, anche 3000,00 euro per l’opera intera oggi davvero rarissima.

V.T.A

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Libri & Arte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com