Grand Basset Griffon Vendèen: il grande bassetto della Vandea

Il Grand Basset Griffon Vendèen discende, come tutti i bassetti, da cani di mole superiore, in questo caso, il griffone di taglia grande. Le prime selezioni furono intraprese alla fine del secolo scorso dal Conte di Elva, che ricercava esemplari a gambe diritte. Ma fu soprattutto Paul Dezamy che stabilì il tipo. Egli comprese che per perseguire la lepre occorreva servirsi di soggetti di una certa taglia, fissando quest’ultima a circa 43 cm. Utilizzato attualmente per la caccia con il fucile, questo segugio è adatto per cacciare ogni tipo di selvaggina da pelo, dal coniglio fino al cinghiale. Una muta di Grand Bassets vinse la Quinta Edizione della Coppa Europa su lepre.

Il Grand Basset Griffon Vendèen rappresenta l’ausiliare ideale per esercitare la caccia con il fucile in territori di superficie media. È il più rapido di tutti i bassetti, tenace, valoroso e coraggioso, un po’ testardo. Bisogna abituarlo all’ubbidienza fin dalla sua prima età; il suo addestramento implica volontà e, all’occorrenza, punizioni, per le quali esso non serberà rancore.

Di costruzione leggermente allungata, arti diritti. Il suo insieme di bassetto non deve ricordare quello di un piccolo briquet. Le sue forme sono armoniose ed eleganti. È rapido e coraggioso; possiede un buon latrato; appassionato cacciatore, ama la folta vegetazione ed il roveto. Un po’ testardo ma, tuttavia, saggio. Dipende dal padrone saperlo condurre e controllare.

Redazione aCaccia.com

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Razze

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com