100% Animalisti furiosi: Facebook sospende la pagina anticaccia

Furiosi i 100% Animalisti che si sfogano sul loro sito a piattaforma mobile: insulti verso i cacciatori, Facebook sospende la possibilità di pubblicazione di contenuti sulla pagina anticaccia.

E’ di poche ore fa la notizia della sospensione da parte di Facebook della pagina anticaccia “Contro la caccia e per il rispetto della Biodiversità” gestita da Rosario Madaffari. Stessa sorte ora tocca alla pagina del noto movimento padovano, capitananto da Paolo Mocavero, 100% Animalisti.

I convinti anticaccia affidano alle pagine del loro sito ufficiale uno sfogo contro i cacciatori, rei, secondo loro, di aver segnalato in massa la pagina e per questo artefici del provvedimento di Facebook che ha sospeso la possibilità di pubblicare contenuti.

Mocavero e simpatizzanti infatti commentano così: – La nostra pagina Facebook è momentaneamente in standby, i cacciatori si sono coalizzati e ce l’hanno segnalata in massa, quindi l’abbiamo nascosta. I cacciatori, essendo dei poveri ignoranti, non hanno compreso che il punto di forza di Centopercentoanimalisti sono i nostri canali privati, dove le segnalazioni trovano un muro e questi figli di puttana si attaccano al cazzo. Ormai è  evidente che i cacciatori non sopportano l’idea che pisciamo sulle tombe dei loro compari di merende quando crepano, non sopportano di essere sputtanati e derisi quando crepano come i peggiori coglioni, le loro mogli, i loro figli  e parenti di merda non sopportano che brindiamo quando i loro mariti, i loro padri,  finiscono tre metri sotto terra. Ora segnalate questo articolo, coglioni. –

Nel frattempo Paolo Mocavero, leader dei 100% Animalisti, brinda: la Procura della Repubblica di Belluno ha archiviato l’ennesima querela per Diffamazione, proposta dalla famiglia di un cacciatore di Lamon, deceduto durante una battuta di caccia. La tiritera è sempre la stessa: Mocavero, in sede di indagine, precisa che non è lui a gestire la pagina di Facebook, quindi non può essere ritenuto responsabile di ciò che vi è scritto.

Redazione aCaccia.com

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com