Cremona: l’animalista Vassallo contro la fiera del bestiame

Cremona: gli animalisti del Meta di Valerio Vassallo contro la fiera del bestiame di Santa Apollonia, presidio delle forze dell’ordine.

Valerio Vassallo si è presentato puntuale con un gruppo di attivisti del “Movimento etico tutela animali e ambiente” alla cerimonia di inaugurazione della Fiera di Santa Apollonia, la tradizionale manifestazione di Rivolta d’Adda dedicata al bestiame da allevamento.

Gli animalisti hanno esposto diversi striscioni in difesa degli animali e contro gli allevamenti intensivi: “Stiamo andando a morire per la tua gola” e “Tutti abbiamo diritto alla vita”. A fare da immancabile portavoce il leader Valerio Vassallo, già noto per le sue intemperanze che gli sono costate anche guai con la giustizia, che ha diretto la protesta armato di megafono, fermandosi  anche a discutere con il sindaco Fabio Calvi.

Il presidio animalista è stato monitorato dalle forze dell’ordine, che fortunatamente non sono dovute intervenire visti i toni tutto sommato pacifici.

Gli attivisti del Meta, come da copione, si sono premurati di fermare i tanti visitatori che stavano accedendo alla fiera, cercando di convincerli della crudeltà degli allevamenti e della macellazione degli animali da carne.

Redazione aCaccia.com

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com