Spagna, cibo vegano alla volpe: blogger animalista sotto accusa

Barcellona, la blogger vegana ed idolo animalista Sonia Sae sotto accusa per maltrattamento animale: la sua volpe Fennec in fin di vita per l’alimentazione vegana.

La spagnola Sonia Sae è una blogger vegana di Barcellona, molto seguita dagli animalisti, che da anni porta avanti sui social battaglie vegane e cruelty free con pensieri personali e frasi ad effetto; la sua particolarità è di avere scelto come animale domestico da compagnia un Fennec, cioè una volpe del deserto, alla quale, fedele ai suoi principi, ha scelto di somministrare un’alimentazione strettamente vegana come quella seguita dalla sua padrona.

La scelta è stata criticata da alcuni tra i suoi stessi fans animalisti, che non hanno mancato di farle notare come si tratti di un  animale essenzialmente carnivoro. I problemi infatti ora si sono manifestati, e la volpe ha cominciato a dimagrire pericolosamente, a perdere la vista, a soffrire di dermatite e ad avere crisi convulsive, tanto da scatenare pesanti critiche e polemiche nei confronti di Sonia Sae, accusata di maltrattamento animale: diversi  utenti hanno contattato le autorità locali competenti per i diritti degli animali, chiedendo l’avvio di indagini.

Dura la replica della blogger, che pare non voler sentire ragioni: “Qualsiasi alternativa alla dieta vegana è il vero abuso”.

Secondo gli esperti, però, la dieta di un Fennec in natura è costituita al 90 per cento di animali (principalmente roditori, uccelli e conigli) e insetti, e solo per il restante 10 per cento da vegetali dissotterrati.

Redazione aCaccia.com

ph.: La Stampa

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com