Federcaccia dà appuntamento a Caccia Village

[Comunicato Stampa]  Anche quest’anno sta per andare in scena l’appuntamento con Caccia Village, la manifestazione dedicata al mondo venatorio e sportivo del centro Italia, ricco di appuntamenti e approfondimenti, novità e spazi espositivi in grado di soddisfare tutti gli appassionati. Da venerdì 11 a domenica 13 maggio a Bastia Umbra si parlerà di caccia e di tutto quanto gira intorno a questo mondo.

Presenza fissa e assolutamente irrinunciabile quella di Federcaccia, che aspetta presso il proprio stand tutti i cacciatori, tesserati e no, per illustrare le proprie attività, la situazione venatoria umbra e nazionale, le politiche dell’Associazione, la cinofilia, le coperture assicurative o più semplicemente fare quattro chiacchiere con altri appassionati sulla stagione di caccia che verrà e quella passata. Saranno presenti, oltre al presidente nazionale Gian Luca Dall’Olio, dirigenti nazionali, regionali e provinciali, quindi una occasione da non perdere per un confronto con loro sui temi che vi stanno più a cuore.

Un momento di incontro, di scambio di opinioni, di informazioni, di chiarimenti, di conoscenza delle varie problematiche venatorie e di quanto Federcaccia sta facendo per difendere la nostra passione.

Presso lo stand, allestito e curato da Federcaccia Umbra, sarà presente anche un angolo dedicato ad ACMA, la settoriale FIdC dedicata alla caccia alla migratoria acquatica.

Previsti come sempre anche momenti di approfondimento e divulgazione tecnica. Sabato 12 presso l’Area WorkShop a/1 – Padiglione 9, alle ore 16.30 il dottor Michele Sorrenti, illustrerà il “Piano di gestione nazionale dell’allodola: un’opportunità per il mondo venatorio”. A seguire, attorno alle ore 17.15, la dottoressa Giorgia Romeo parlerà de “La pernice rossa e il territorio umbro: una realtà complessa da approfondire”.

Segnaliamo, sempre nell’Area WorkShop a/1 – Padiglione 9 nel pomeriggio di sabato 12, ma alle ore 15.00 l’appuntamento “Fondazione UNA Onlus incontra il territorio Progetti, iniziative e prospettive future nell’incontro con i Delegati Regionali”.

Dopo l’introduzione di Nicola Perrotti, Presidente Fondazione UNA Onlus, e i saluti istituzionali di Filiberto Franchi, Assessore del comune di Bastia Umbra, parleranno del ruolo della caccia nella valorizzazione del territorio umbro Fernanda Cecchini, Assessore Regionale Umbria con delega Ambiente e Caccia; Raffaele Nevi, deputato Forza Italia; Gian Luca Dall’Olio, Presidente FIdC; Sergio Sorrentino, Presidente Arcicaccia

Saranno poi presentati due esempi dei progetti UNA sul territorio: Luca Pelliccioli, Studio Associato Alpvet, parlerà del progetto “Selvatici e Buoni” in Lombardia; Andrea Quadrifoglio, Presidente Atlantide illustrerà invece il progetto “La biodiversità è UNA” in Emilia Romagna.

A trarre le conclusioni sarà Maurizio Zipponi, Presidente Comitato Scientifico Fondazione UNA Onlus.

Ricordiamo anche l’attesa e sentita esposizione cinofila. Curata negli anni dall’indimenticato Ivo Angeli, prematuramente scomparso, dalla scorsa edizione la tradizionale esposizione cinofila di Caccia Village è intitolata proprio alla sua memoria e rinnovata nello spirito e nella organizzazione è curata da un coordinamento delle associazioni venatorie che vede la partecipazione della Federcaccia umbra.

Caccia Village da sempre si è impegnata per approfondire tematiche specialistiche dell’universo venatorio. Oltre ai programmi appena esposti, la Fiera si concentrerà quest’anno nell’approfondimento dell’attività venatoria nella quale si utilizza l’arma rigata.

Una serie di eventi specifici permetterà di chiarire i molteplici aspetti di queste armi, delle cacce alle quali sono deputate e delle relative tradizioni.

Si andranno ad approfondire tutti gli aspetti puramente tecnici relativi alle carabine, al loro munizionamento, alla balistica e agli specifici accessori, primo tra tutti l’universo delle ottiche, ma anche aspetti gestionali relativi alla fauna ungulata cacciata.

Presenti importanti marchi armieri e di accessori, affiancati da una moltitudine di prodotti che vanno dall’abbigliamento alla tecnologia a supporto del cane da caccia, dalle munizioni alle proposte di servizi venatori e del tiro.

L’edizione del 2018 ripropone la presenza delle linee di tiro, con un ampliamento e tutta una serie di miglioramenti per l’accesso, maturati nell’esperienza dell’edizione 2017. Le linee consentono a tutti, ma proprio a tutti, di sparare; dotati di porto d’armi o no e anche non maggiorenni, grazie alla presenza di esperti direttori di tiro, si potranno provare le armi e l’emozione di colpire un bersaglio, durante tutta la durata della manifestazione.

Federcaccia vi aspetta numerosi dunque per un fine settimana all’insegna della passione e dell’amore per la ruralità in tutte le sue manifestazioni.

 

Ufficio Stampa Federcaccia

 

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Associazioni

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com