Genova: cacciatore piromane per danneggiare gli appostamenti rivali, denunciato

Genova: un cacciatore 70enne è stato denunciato per avere appiccato sette roghi nei boschi sulle alture di Vesima, chiesta la condanna ad un multa da 29.000 Euro.

Un pensionato 70enne di Voltri (GE), appassionato cacciatore di colombacci, è stato denunciato per incendio boschivo doloso plurimo aggravato dai carabinieri Forestali per avere appiccato, fra il 2015 e il 2017, sette roghi nei boschi che si trovano sulle alture di Vesima, fra Genova e Arenzano, per eliminare gli appostamenti degli altri cacciatori che frequentavano le sue stesse zone di caccia.

L’uomo, ex operaio in pensione del settore delle acciaierie, era da decenni titolare di un appostamento fisso in legno e tubi per la caccia al colombaccio,  costruito su un terreno nel comune di Arenzano. Dopo lunghe indagini, i Forestali hanno scoperto che era lui il piromane seriale di terreni boschivi della zona che comprendevano sempre altri appostamenti fissi gestiti da altri cacciatori “concorrenti”.

Dopo che quei terreni erano stati percorsi dalle fiamme, in ottemperanza alle norme vigenti che vietano per anni la caccia nelle aree interessate da incendi, l’uomo eliminava così la concorrenza degli altri cacciatori, che non potevano più cacciare dai loro appostamenti.

I militari della Forestale lo hanno inchiodato filmandolo con apposite fototrappole piazzate in tutte quelle zone che erano state interessate dagli incendi, dove infatti compariva regolarmente.

Uno dei roghi più devastanti è stato quello di Vesima, arrivato sino a Crevari, nel quale sono andati distrutti diversi ettari di macchia mediterranea e le fiamme sono arrivate a lambire terreni pericolosamente vicini alle abitazioni.

L’accusa ha richiesto il pagamento di una maxi multa di 29.000 euro, oltre al risarcimento dei danni arrecati.

 

Redazione aCaccia.com

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com