Lombardia: pronta la legge regionale per cacciare in deroga peppole e fringuelli

La commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Regione Lombardia ha dato l’ok al progetto di legge che consente l’esercizio della caccia in deroga alle specie peppola e fringuello.

Il provvedimento lombardo, se approvato, autorizzerebbe per le peppole un abbattimento massimo di 39mila esemplari e per i  fringuelli pari a 310mila esemplari. Ogni cacciatore abilitato potrà prelevare un numero massimo di 5 capi al giorno e 50 nell’arco dell’intera stagione per la specie fringuello, 5 capi al giorno e massimo di 15 stagionali per la specie peppola.

Il relatore Floriano Massardi, della Lega, commenta così: – Questo provvedimento  vuole ridare dignità ai cacciatori, dopo che da ben 7 anni la caccia in deroga non è più praticata in Lombardia. Un provvedimento di buon senso che tiene conto della relazione della Commissione regionale di esperti in campo giuridico, faunistico e ornitologico e che evidenzia l’assoluta costituzionalità della legge lombarda in materia venatoria. Credo che così come predisposto questo provvedimento non dovrebbe trovare ostacoli in sede europea -.

Il voto finale sul testo di proposta di legge è previsto durante il Consiglio regionale del 9 ottobre ma su invito del relatore leghista Massardi potrebbe essere anticipato al 25 settembre, in una seduta appositamente ideata per l’approvazione del testo di legge.

Redazione aCaccia.com

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Ambiente

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com