Varese: Centopercento Animalisti contro la sagra del Cinghiale

Un comunicato stampa a cui viene affidato il messaggio di protesta dei Centopercento Animalisti, la sigla estremista legata al suo leader, Paolo Mocavero da Saonara. Dove si legge: – A Caronno Pertusella (Varese) all’interno dei festeggiamenti paesani, un’intera settimana è dedicata alla Fiera del Cinghiale (selvatico, specificano). Cinghiale che, ovviamente, sarà cotto in tutti i modi e mangiato. Ormai moltissimi paesi “festeggiano” in questo modo barbaro i più diversi animali: rane, lumache, gamberi, tori, asini per non parlare dei pesci. E’ una mentalità arretrata e crudele, che vede gli altri esseri viventi e senzienti solo come “cibo” da consumare, e non certo per necessità alimentari. La sola cosa buona in quel paese è la squadra di calcio, la Caronnese. Tutto il resto è ignoranza!

Insomma i Centopercento Animalisti non mollano la presa e si scagliano contro gli organizzatori della sagra del Cinghiale, una delle carni più sane e davvero biologiche, proveniente non da allevamenti intensivi ma direttamente dai boschi.

Una di quelle feste paesane che caratterizzano il calendario culturale della nostra tradizione. E che agli animalisti non va proprio giù.

Redazione aCaccia.com

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com