Beccaccia al cartoccio

Quale meraviglia mangiare assieme ai compagni di caccia le poche beccacce prese questa stagione con molta fatica, gustarle con una nuova ma sempre deliziosa ricetta ricordando di ciascuna le modalità della sua cattura, onorandone la spoglia e godendo della sua deliziosa carne offerta alla tenacia di chi l’ha perseguita talvolta vincendola. Poche fucilate, tanti ma tanti passi nel bosco tra foglie bagnate asciutte e profumi di autunno ed inverno, quale gioia aver coronato con un’ultima regina l’ultimo giorno di caccia. Se tutti potessero avere le nostre passioni pochi sarebbero i guai della nostra bella Italia.

Ingredienti: Beccacce, cipolla, composta di mela selvatica, rosmarino, lardo, vino bianco, salsiccia, uvette, sale, pepe misto.

Preparazione: Preparare una farcia con pepe misto (rosso, verde, nero, bianco), cipolla, salsiccia, sale e composta di mele selvatiche, aggiungere l’uvetta. Togliere dalle beccacce le interiora (che serviranno per farne dei crostini), farcirle col la farcia preparata precedentemente, arrotolarle nel le foglie di lardo sottili, mettere ciascuna in un cartoccio di carta argentata con un po’ di rosmarino e vino bianco, chiudere i cartocci e cuocerli un’ora e mezza nel forno a 180 gradi.  Passato il tempo togliere le beccacce dal cartoccio, dividerle in due, mettere le metà su di un piatto da forno, cospargerle col sugo di cottura rimasto nei cartocci e passarle al forno (modalità grill) per dorarle. Servire accompagnate da crostini e ceci bolliti.

Andrea Dario Manzi Fé

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di In Tavola

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com