Friuli: anziana lascia in eredità 600 mila euro ai cani e alla Lipu

Morì nel 2016, Claudia Ceresa, originaria di Osoppo, in provincia di Udine. Di professione bancaria, a 87 anni l’anziana signora prima di morire deposita un corposo testamento, frutto della sua professione di ex bancaria, destinato a nobili cause, almeno secondo quanto era convinta la vecchina.

Un patrimonio consistente, 600 mila euro, ripartiti come da sue volontà tra diversi enti di protezione animale ed un parente. Decisione presa dall’anziana signora quando era costretta, da una malattia, sulla sedia a rotelle. In totale ben 599.362,00 euro, per essere precisi, così ripartiti: 117.340,00 euro all’Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine che gestisce la funzione di veterinaria del canile.

Stessa cifra è stata destinata alla scuola cani guida ciechi di Scandicci e alla Lega Italiana Protezione Uccelli, come pure alla Lega del Filo d’Oro Onlus, nata con l’obbiettivo di migliorare le condizioni di vita delle persone sordo-cieche. Ha infine destinato 130.000,00 euro ad un figlioccio, attraverso un legato.

Redazione aCaccia.com

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com