Il rispetto della spoglia

[Riceviamo & Pubblichiamo] Prendo spunto dalle numerose foto pubblicate in questi giorni sui vari social, Facebook in primis. Foto dalle quali emerge un messaggio inconfutabile: nessun rispetto per gli animali abbattuti! Animali, prede, ammassati come in una comune macelleria: senza rispetto alcuno per la spoglia.

Il tutto condito da facce allegre rubizze che si fanno fotografare dietro un carnaio di corpi sanguinolenti, quasi che  vi sia qualcosa di cui vantarsi. Di quella che sembra più una bravata che una cacciata. Mi sento di asserire che dire i cacciatori sono la causa principale dei loro mali.

I cacciatori italiani devono imparare a considerare che la corretta presentazione delle spoglie, dopo una battuta di caccia sia essa alla migratoria, in selezione, al cinghiale o alla stanziale, non è un inutile vezzo ma bensì significa prima di tutto rispettare gli animali che abbiamo cacciato.

La  scarsa cultura spesso e volentieri associata, purtroppo, ad scarsissima intelligenza, mischiate alla mania di  ostentazione della preda rendono il tutto una vera e propria macelleria. La forza di una foto che si traduce in un biglietto da visita disarmante e negativo di  e per tutto il mondo venatorio italiano, con notevolissimi danni d’immagine.

Badate bene: non sono contrario a foto di carnieri realizzati rispettando le regole perché l’esibizione, quella sana, del trofeo o della preda riflettono una precisa tradizione e cultura venatoria che mi vedono totalmente favorevole. Ma ricordiamoci sempre che la nostra è una pratica legale e non va sporcata con questi atteggiamenti, del tutto contrari al buon senso e all’interesse di noi cacciatori.

Per quanto mi riguarda mi sento di asserire pubblicamente che siamo una categoria di persone oneste perché andiamo a caccia rispettando i termini di legge. Rispettiamo quindi, onorando le nostre prede con foto degne di essere pubblicate, valorizzando il carniere ed evitando mattanze sanguinolente.

Alessandro Pani – Caccia & Conservazione nel Lazio

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Punti di vista

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com