Il protagonsimo ambientalista

Enpa, Lac, Lav e Wwf , continuano ad impugnare i calendari venatori nonostante le varie sconfitte nei primi gradi di giudizio. Un’altra vittoria le associazioni protezionistiche l’hanno avuta con la decisione del Tar Lazio che ha accolto  il ricorso di Enpa, Lac, Lav e Wwf  che  chiedeva «la sospensione dell’atto, approvato a fine settembre dal presidente della Regione Lazio, che autorizzava “il prelievo venatorio nel versante laziale del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e nelle zone Speciali di conservazione con presenza di Orso marsicano”.

Perché tanto accanimento? Nutro perciò il terribile sospetto che lo scopo principale che i “Professionisti della denuncia” perseguono, non sia quello di preservare l’ambiente di cui si sentono esclusivi custodi e proprietari ma, accompagnati da una irrefrenabile smania di protagonismo mediatico, e la ricerca di compensi economici da sentenza.

Dunque il nodo vero, il vero carrozzone tutto all’italiana è costituito da queste associazioni è facilmente deducibile, ed altrimenti comprensibile il dilagarsi di questa crescente” parcomania” che in sintesi si può esprimere con questa facile equazione: più parchi, più associazioni inutili, più potere e gestione clientelare! l’ambientalismo ha fallito prima di tutto per “la mancanza di una visione di società credibile e desiderabile, più corrispondente ai bisogni dell’umanità, cioè, una società davvero diversa da quella che conosciamo…”

Le associazioni esultano ed evidenziano che «Da oggi, quindi, nelle aree classificate come “contigue” al Parco d’Abruzzo nella parte laziale è vietata qualsiasi forma di caccia». Nel frattempo continua la assoluta latitanza della fantomatica cabina di regia della caccia, che invece di contrastare con fermezza questi atteggiamenti, che disorientano i cacciatori e tutto il mondo venatorio, chiedono calcisticamente il daspo per gli ultrà anticaccia, nella speranza che la stagione riprenda il suo corso meteorologico regolare, ed in attesa dell’esito dei ricorsi vi auguro una buona settimana venatoria.

Marco Navarro

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Editoriale

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com