Emma Marrone in pelliccia attaccata dagli animalisti “ma il visone è finto”

La cantante Emma Marrone è stata pesantemente attaccata dagli animalisti a causa di una foto apparsa nei suoi profili social che la vedeva ritratta avvolta da una morbida pelliccia. Ebbene il “visone” della cantante era palesemente e dichiaratamente ecologico, cioè finto.

Ma questo non è bastato per arginare una lunga serie di insulti “Ma non avevi un cane?”, “Sei tu la vera bestia”, “Vergognati sei un’assassina.” I soliti insulti, a cui siamo ormai tristemente abituati. Una figuraccia che però si è ritorta contro a chi ha insultato Emma.

Che ha risposto utilizzando i suoi profili social con un messaggio che non lascia spazio a interpretazioni: – Per tutti quelli che si stanno indignando per la pelliccia, ripeto che è finta. Vorrei venire a casa vostra e vedere quanti di voi fanno la raccolta differenziata e si impegnano a rispettare la natura. Il fatto è che non vi interessa sapere se la pelliccia è vera o finta. Strumentalizzate ogni cosa solo per dar sfogo alla vostra cattiveria.

Redazione aCaccia.com

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com