Masterchef: fegato grasso nel programma TV, proteste degli animalisti

A causa di una bizzarra legge, magari in pochi lo sanno, in Italia non si può produrre il foise gras, il fegato grasso d’oca, bensì si può importarlo, commercializzarlo ed ovviamente, consumarlo. E come molti altri prodotti anche il fegato grasso è apparso nel noto reality Masterchef, scatenando l’ira degli animalisti.

Che attraverso un comunicato hanno dichiarato: – MasterChef è il più importante cooking show della tv italiana, un appuntamento che oltre a fornire intrattenimento contribuisce a formare la cultura alimentare di migliaia di persone . La scelta di non utilizzare più foie gras, presente invece in alcune puntate delle scorse edizioni, aiuterebbe a denunciare le terribili sofferenze inflitte agli animali per produrlo.

E continuano: – A partire da oggi e per tutta l’ottava edizione del programma Essere Animali lancerà diverse proteste sui social per convincere i giudici Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich, Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli, ma anche Sky e la Endemol Shine Italy, la società di produzione di MasterChef. Vi è anche una petizione per chiedere al cooking show di non utilizzare più un cibo la cui produzione comporta un trattamento per gli animali che l’organizzazione definisce “simile ad una tortura medioevale” -.

Gli animalisti non ci stanno e affidano ad un comunicato il loro disappunto: – Una presa di posizione di MasterChef lancerebbe un importante messaggio contro queste crudeltà. Le basi per una simile decisione ci sarebbero tutte. Anche il Comitato Scientifico Veterinario dell’Unione Europea ha definito l’alimentazione forzata ‘gravemente lesiva del benessere animale’ e in molti paesi del mondo questa pratica è illegale -.

Redazione aCaccia.com

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com