Vicenza: ristorante fa pagare i cani, il Sindaco “aspetto gli animalisti con il fucile”

Il Sindaco di Albettone, un piccolo centro in provincia di Vicenza, istituisce per la prima volta in Italia il coperto per i cani, nel suo ristorante. Due euro dovranno pagare i possessori dei cani che vorranno entrare nel suo ristorante con gli amici a quattro zampe: una sorta di coperto per i cani.

L’iniziativa del Sindaco di Albettone, Joe Formaggio, ha fatto discutere molto, ma lui nel suo stile, non arretra di un centimetro dalla posizione intrapresa dichiarando in radio: – Ho messo un avviso semplice, dicendo ai nostri clienti che, se viene accettato il loro cane, a differenza di tanti ristoranti che li mandano a fanculo, da me il cane paga il coperto di 2 euro per le pulizie eventuali e per la ciotoletta d’acqua. E’ un atto d’amore nei confronti degli animali. Se gli animalisti vengono sotto il mio ristorante io vado fuori con il fucile a pompa che ho a casa e dal balcone di casa domanderò loro cosa posso fare per loro -.

E continua: – Ma cosa avrei fatto contro i cani? Gli animalisti non hanno nessun motivo per venire a contestare l’introduzione del coperto per i cani, perché io amo gli animali: ho un Golden Retriver che tratto benissimo. Semplicemente penso che il cane deve fare il cane. Il problema è che molti hanno sostituito i figli col cane. Vedi di quelle scene da decadenza dell’impero -. Gli animalisti sono avvisati!

Redazione aCaccia.com

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com