Capriolo alle prugne

In realtà mi avevano dato una ricetta dei contadini Valtellinesi che cuocevano le interiora della pecora, dopo averne portato la carne al mercato, nella pelle della pancia in pelo, chiusa a tasca e cucita e poi messa a cuocere nella brace del camino “El Bursell” (il borsellino) ma francamente ho avuto difficoltà a fare un bel borsellino cucendo la pelle del capriolo in quanto, preso a marzo, aveva ancora un folto pelo invernale che rendeva difficile la cosa. Quindi ho riconvertito la ricetta usando la mia fantasia ed ho creato un “Bursell” con le foglie di verza adagiate in padella. A chi piacciono le interiora troverà un piatto veramente particolare.

Ingredienti: Interiora di capriolo tagliate grosse, cipolla, rosmarino, pancetta affumicata, prugne secche, peperoncino rosso, vino rosso, olio di oliva, dado, pepe nero, foglie di verza intere, riso ed acqua.

Soffriggere la cipolla con poco olio, rosmarino, peperoncino e pancetta. Togliere dalla padella il soffritto e adagiare le foglie di verza in modo da coprire tutto il fondo, aggiungere un po’ di acqua. Mettere sulle foglie le interiora di capriolo miste al soffritto, aggiungere un dado di carne sminuzzato e le prugne, bagnare con vino rosso coprire e cuocere tre quarti d’ora controllando che ci sia sempre un po’ di liquido. Finita la cottura aggiungere il riso, mischiare avendo cura di non spostare le foglie di verza dal fondo, coprire d’acqua e portare ad ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere fino a che il riso sia al dente e il liquido assorbito. Servire subito.

Andrea Dario Manzi Fé

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di In Tavola

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com