Venezia: denunciato in laguna bracconiere, sparava alle anatre di notte

Incurante che la stagione di caccia si sia conclusa a fine gennaio, un giovane residente in un comune della Rivera del Brenta è stato denunciato dagli agenti che hanno operato i controlli perché sorpreso a sparare in orario notturno alle anatre selvatiche, di rientro nelle valli lagunari della Laguna Sud di Venezia.

L’indagato, non nuovo a mettere in atto comportamenti contrari alle leggi sulla caccia, è stato trovato in possesso di due fucili semiautomatici a cui aveva rimosso il limitatore di colpi. Inoltre, utilizzava richiami elettroacustici vietati e munizioni al piombo, vietate nelle zone SIC e ZPS.

Al momento del controllo il giovane, che risulta disoccupato, aveva abbattuto diversi esemplari di germano reale, alzavola, fischione e folaga per un totale di 52 capi di selvaggina, abbattuti in modi, tempi e con strumenti vietati. Gli agenti hanno posto sotto sequestro strumenti di caccia e selvaggina abbattuta ed hanno provveduto a denunciare il bracconiere, a piede libero, all’Autorità Giudiziaria, segnalandolo come recidivo.

A seguito di alcune indiscrezioni sono in corso ulteriori accertamenti poiché il giovane pizzicato a cacciare di notte sembrerebbe essere dedito a tale pratica al fine di vendere illegalmente la selvaggina abbattuta a ristoratori della zona.

Redazione aCaccia.com

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Cronaca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com