Vicenza, Hit Show: presentata la community delle cacciatrici italiane

Comunicato Stampa – A Hit Show anche il debutto delle donne cacciatrici. È nata un po’ per caso l’iniziativa di Flavia e Debora, giovani appassionate di caccia che – dopo essersi conosciute sui social e avere scoperto la passione in comune – hanno deciso di fare gruppo e aprire una community Instagram, Cacciatrici italiane. È stato subito un successo. In pochi mesi sono già oltre cinquemila i contatti con donne cacciatrici. Provengono da tutta Italia: sono studentesse, lavoratrici, molte le giovani ma anche le mamme cacciatrici.

Flavia Caldarazzo, romana di 26 anni racconta: “Mi ha trasmesso questa passione mio padre, ma molto è legato anche al rapporto con i nostri cani. Poi dopo la caccia spenno, pulisco e cucino. Ma sono, siamo, molto rispettose dell’animale abbattuto”.  Flavia, laureata in giurisprudenza, caccia soprattutto selvaggina. Debora, 19 anni, non possiede ancora la licenza di caccia. Originaria della provincia di Udine, condivide la passione per la caccia con il fidanzato, lui già cacciatore. “Ci ha sorpreso il fatto che anche molti uomini ci abbiano contattate sul nostro profilo. È stata una bella reazione”.

Flavia e Debora non si sentono affatto meno femminili in quanto cacciatrici. “Io mi sento donna anche quando vado a caccia vestita con maglione e pantaloni” sorride Flavia. “Ma certo, io ci vado anche truccata. Un po’ di mascara… perché no?” dice Debora. Le due giovani cacciatrici sono ospiti in questi giorni a Hit Show allo stand di Armi e Tiro. Il grande riscontro avuto dalla loro iniziativa le ha incoraggiate ad andare oltre. L’idea ora è mettere in piedi una associazione.

Hit Show

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'editore   -   © acaccia.com   -   Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Leggi anche gli altri articoli di Eventi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Regole di comportamento per i commenti. Vengono cestinati commenti fuori tema, provocatori, privi del dovuto rispetto per le opinioni altrui, con contenuti maleducati o offensivi e non in linea con il tenore della discussione, insieme a tutti i messaggi provenienti da indirizzi irregolari. Non è consentito pubblicare link terzi e scrivere testi in stampatello. L'attività dei moderatori è insindacabile e inappellabile compresa la chiusura dei commenti e il blocco di un utente. La pubblicazione di un commento implica l'automatica accettazione di queste regole e delle norme "Nota legale" del giornale.
Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com